citazione

"Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni." (Eleanor Roosevelt)

venerdì 12 settembre 2014

Momenti rilassanti...TORTA AL LIMONE E SEMI DI PAPAVERO


Il rientro al lavoro, la ripresa dei ritmi abituali, il tempo libero disponibile che pare in costante contrazione con il passare dei giorni, la mente che torna a fare il suo lavoro di "incastri", ... velocemente si allontanano
E settembre avanza, indeciso se regalare gli ultimi giorni di un' estate mai davvero arrivata o se virare totalmente verso un gocciolante autunno.

Che ci sia sole o pioggia, mi piace regalarmi del tempo in cucina, rilassare la mente con una preparazione semplice, impegnare il corpo in gesti conosciuti, e pregustare la bontà del dolce durante la cottura quando il suo profumo riempie la cucina.
2_torta limone-papavero

Profumo di un dolce buono, profumo di casa.
Una fetta morbida, umida al punto giusto, con un intenso sapore di limone reso particolare dai semi di papavero.
Ad ogni morso, provo un piacere delizioso e leggero. Un dolce che mi parla di estate, di frutti gialli, di limonate fresche, ma anche di giornate piovose in cui coccolarsi con una merenda golosa.
3_torta limone-papavero

La ricetta originale arriva da  Martina. L'avevo già sperimentata in tempo di colombe, per la sua utilità nello smaltire gli albumi in eccesso. Mi è molto paciuta e l'ho rifatta più volte, non appena ho avuto albumi avanzati (anzi, sono arrivata a desiderare di averli per poterla fare!).


TORTA AL LIMONE E SEMI DI PAPAVERO (con albumi)

4_torta limone-papavero

dosi per uno stampo a ciambella diametro 24 cm; in rosso le dosi originali di Martina

Ingredienti
   110 g burro (85)
   200 g zucchero  (220)
   165 g latte
   100 g marmellata di limoni * (scorza di 1 limone e mezzo*)
   235 g farina 00
   15 g semi di papavero
   140-150 g albumi (circa 4) (3)
   2 g sale
   8 g lievito per dolci (2 cucchiaini)

* Note: avendo marmellata di limoni fatta in casa, l'ho aggiunta all'impasto ed ho omesso sia lo sciroppo (bollire fino a ridurre a metà succo e scorza di 1 limone + 50 g zucchero + 100 g acqua) che la glassa (mescolare succo di mezzo limone + 100/125 g zucchero) con cui nella ricetta originale si bagna e si ricopre il dolce. Il dolce ottenuto risulta comunque morbido e con buona umidità interna.

Procedimento:
- Accendere il forno a 170-180°C
- Sciogliere burro, latte e zucchero (su fuoco dolce o al microonde)
- Aggiungere zucchero, sale, semi di papavero, marmellata di limoni
- Setacciare il lievito con la farina
- Unirli al resto degli ingredienti mescolando per amalgamare bene
- Montare gli albumi a neve
- Inserirli nell'impasto: prima qualche cucchiaiata mescolando per rendere più fluida la massa, poi unire il resto con movimenti rotatori e dall'alto verso il basso in modo da non smontare il composto
- Versare nella teglia imburrata e cuocere per 35-40 minuti (il dolce deve crescere ed avere la superficie dorata; controllare con lo stecchino che deve uscire solo leggermente umido)
- Far raffreddare e servire spolverato di zucchero a velo (oppure bagnare di sciroppo e glassare se si fa la versione senza marmellata)




5_torta limone-papavero


Con questa ciambella morbida ed estiva, partecipo al contest "La ciambella perfetta" organizzato da Erika di Giochi di zucchero e da Michela di A tutto Pepe: tante buone ciambelle per tutti i gusti!

18 commenti:

  1. È una vita che non faccio dolci di questo tipo. Buffo come in certi periodi una cosa la si fa spesso e poi non più, per anni.
    Interessante per smaltire albumi. ;)
    Sul clima non mi esprimo, una stagione veramente pazzesca e ballerina. :)
    Un abbraccio :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eccomi!!! ho avuto qualche giorno pieno e non sono riuscita a risponderti subito...
      anche io vado a periodi con i dolci che preparo, e mi mancavano un po' le torte morbide da forno...sono sempre così confortevoli!!!!
      e questa tutto sommato, non è nemmeno troppo invernale. Vedrai, ti tornerà utile tra pochi mesi, quando avremo cucine straripenti di albumi (e forni stipati di panettoni!) ;-)
      un bacio!!!

      Elimina
  2. E' proprio vero. Con i giorni che avanzano il ritmo incalza sempre di più ed il tempo che abbiamo si riduce drasticamente. Però sai che forse è il periodo in cui mi piace di più cucinare? Perché anche per il resto della famiglia ricomincia tutto e ritrovarsi a tavola per una merenda o per una cena golosa fa tornare a tutti il buon umore. Buona la tua torta. Mi sa che la proverò. Buon we. Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. come hai ragione Alice...il momento del pasto in famiglia è sempre prezioso, ed è ancora più bello se ciò che si porta in tavola è stato preparato da noi.
      E se questa la proverai, sono proprio curiosa di scoprire e provare a mia volta la tua "traduzione" sglutinata. :-)
      ciao!!!!

      Elimina
  3. Buona vero? Mi fa piacere che ti sia piaciuta!! grazie di averla provata..Ti metto tra le mie ricetet fatte da voi...:*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. provata a marzo un paio di volte (abbondanza di albumi) e rifatta ora. Mi piace un sacco!!!
      un bacio, grazie di questo buono spunto :-*

      Elimina
  4. Era questo il dolce di cui avevo bisogno in questi giorni. Un dolce semplice,che mi facesse sentire a casa.
    Belli i semi di papavero...quei puntini mi mettono allegria.
    Quando vieni a casa facciamo un dolce insieme?
    <3


    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...un dolce semplice e profumato, che ti farà sentire a casa.
      :-)

      Elimina
  5. Ciao Ele:* come stai? bentornata... io sono attiva ormai già dai primi di settembre... e lunedì inizia anche l'asilo della mia piccola.. quindi si ricomincerà ufficialmente con la routine... anche se appunto come te non riesco ancora ad entrare nella forma mentis degli incastri... pazienza... tempo al tempo :) avevo intravisto anch'io questa torta da marty.. ho una lista delle ricette da provare infinita... :) mi piace la tua variante con la marmellata di limoni nell'impasto...splendida variante:*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Simona! settembre riporta sempre un po' di scompiglio, con la ripresa di ritmi più serrati...a volte si ha energia e lo si affronta come leoni, a volte (come è per me quest'anno) ci si sente presi alla sprovvista.
      ma chissà come, il tempo per fare un dolce si trova sempre. E questo è semplice e veloce, e volendo si può arricchire anche con altre marmellate!
      una buona merenda per piccini...e grandi.
      grazie della visita! :-*

      Elimina
  6. Che ci piace il limone ce lo siamo già detto in passato, e questa torta la annoto tra le mie ricette da provare. Per il resto sono di nuovo qua, felice di esserci, con qualche cicatrice in più ma anche con tanta forza in più. Il cambiamento è difficile, faticoso, doloroso. Ma se lo affronti nel modo giusto cercando di costruire e non solo distruggere è anche edificante e ti rinnova di nuova linfa.
    Un grande abbraccio Ele, spero di non mancare più per così tanto tempo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bentornata!!!! su latte dolce fritto ma anche qui da me!!!! :-***
      ...il cambiamento...oh...mi sa che ho qualcosa da imparare da te.
      intanto, io prendo linfa ed energia dai miei dolcetti. Magari provalo questo, per una dolce colazione o merenda, con la tua bimba.
      Ti abbraccio Vale!!!!

      Elimina
  7. Ciao Ele, veramente deliziosa questa torta con i semi di papavero! Io ho pubblicato a marzo una ricetta simile, plumcake con lo yogurt al limone farina di farro e semi di papavero, era il secondo mese che avevo aperto il blog!
    Fantastica idea la tua, quella di inserire la marmellata di limoni... Chissà che profumo e che bontà!
    Bravissima come sempre Ele!
    Ti auguro una splendida domenica, un abbraccio Laura :-):-):-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche il tuo plumcake deve essere stato delizioso, lo yogurt lo rende così morbido...
      la marmellata è una buona aggiunta, per dare umidità e gusto ad impasti leggermente asciutti...
      grazie della visita, ciao!!!!

      Elimina
  8. Buono questo dolce ... l'avevo gia' provato anche io con la ricetta di Martina, una garanzia per me. Bella anche la tua versione. Anche io adoro tenere "le mani in pasta" che siano lievitati o dolci. ultimamente sto facendo tonnellate di biscotti, qui si vendono bene e me li richiedono. A breve comincero' a metterli sul mio blog. Ti abbraccio e forza, che l'inverno sara' lungo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Terry! anche a me questo dolce è piaciuto molto, tanto da averlo fatto più volte. E poi, mi piace molto profumo e sapore dei limoni.
      Sono contenta di sapere che stai sfondando con i biscotti!!! aspetto di vederli piovere nel tuo blog.
      ciao!!!! un abbraccio a te

      Elimina
  9. Dev'essere veramente deliziosa, la proverò, nel mentre ti ringrazio per aver partecipato!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. benvenuta Michela!
      mi ha fatto molto piacere scoprire il contest, partecipare, e scoprire così i vostri due deliziosi blog.
      e se la proverai, sarò felice e curiosa di avere il tuo parere.
      a presto, ciao!!!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Printfriendly