citazione

"Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni." (Eleanor Roosevelt)

venerdì 25 novembre 2016

CIAMBELLINE DOLCI (con esuberi di lievito madre)

Un mese senza nuovi post...forse non era ancora mai successo da Eleideediele!
Non sono finite le idee, assolutamente. Ma occorre dare una priorità alle cose da fare e ho dovuto rallentare con l'attività sul blog. Quindi quella di oggi sarà una ricettina in linea con il periodo: veloce e semplice da realizzare, perfetta per preparare dei dolcetti da portare via con noi se stiamo fuori casa o da sgranocchiare senza troppi sensi di colpa durante la giornata o da tuffare nel latte bollente la mattina vista la loro buona consistenza. E...
se avete un periodo come il mio in cui proprio manca il tempo per panificare, se il vostro lievito madre soffre di solitudine e rischia di deperire in frigo...queste ciambelline saranno la sua salvezza!
Questa è la versione dolce dei taralli integrali che avevo già presentato l'anno scorso. Provatele entrambe perchè sono irresistibili.

CIAMBELLINE DOLCI (con esuberi di lievito madre)

dosi per circa 20 ciambelline da 15/20 g l'una

Ingredienti
      150 lievito madre (od esuberi di qualche giorno)
      150 g farina
      40 g acqua
      2 g sale
      80 g zucchero semolato
      50 g olio extravergine di oliva
      4 g cacao amaro
      a piacere, zucchero semolato per la superficie
Procedimento
- Spezzettare il lievito madre e lavorarlo con l'acqua fino a renderlo cremoso
- Aggiungere tutti gli altri ingredienti tranne il cacao e lavorare finché la massa è soda e liscia
- Dividere in due ed ad una porzione aggiungere il cacao e lavorare ancora finché appare di colore omogeneo
- Avvolgere nella pellicola per alimenti e far riposare in frigo 30-60 minuti
- Sul piano leggermente infarinato, rotolare ognuno degli impasti a formare un salsicciotto
- Con una spatola di metallo dividere in 20/25 porzioni (totali)
- Formare le ciambelline:
      da ogni pezzetto ricavare un cordoncino lungo 20cm (foto1)
      piegarlo a metà (foto 2)
      attorcigliare su se stesso (foto 3)
      chiudere ad anello unendo le estremità (foto 4)
- Oppure formare a piacere: treccine, anelli semplici, bastoncini, treccine bicolori...
- Passare nello zucchero per coprirle
- Posare sulla teglia coperta da carta forno; cuocere subito oppure, volendo un prodotto leggermente più arioso, lasciar lievitare coperto da pellicola per circa un'ora.
- Cuocere a 170-180°C per circa 20 minuti, o comunque finché dorati e croccanti
- Far raffreddare e conservare ben chiusi

Sequenza fotografica


Con questa ricetta partecipo a Panissimo#45, la raccolta di lievitati dolci e salati ideata da Sandra di Sono io, Sandra, e Barbara, di Bread & Companatico, questo mese ospitata da me Sono io, Sandra

 

...e via di corsa per una nuova giornata, con una ciambellina tra i denti ed un sorriso per tutto ciò che succederà!!!
buon weekend.
Eleonora

12 commenti:

  1. Dolcissima Ele! Mamma mia tu non scrivi da un mese, io non ti lascio un saluto non ricordo neanche da quanto! Finalmente ci riesco, catturata dalla bontà di queste ciambelline, che rispondono anche ad un altro richiamo "come usare gli esuberi?", ché qui Natale s'avvicina e i panettoni anche! E se si è impegnate coi panettoni, il resto delve essere semplice, d'effetto e di poco impegno mentale soprattutto, come queste ciambelle!
    Un bacione Ele :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao cara Tam...qui vedo che siamo tutte prese da altre cose, oltre il blog...che bello riaverti qui, che piacere! e questa ricettina è davvero utile, sia per chi riesce a fare panettoni (ed ha esuberi di lievito madre) sia per chi come me ultimamente il lievito madre lo sta trascurando. Questa ricetta mi permette di dargli una bella rinfrescata (e vita nuova) e usarne un buon quantitativo senza dover impegnare un weekend di lavoro in cucina...
      un grande abbraccio a te, e speriamo di tornare presto su questi schermi!!!

      Elimina
  2. Ele che belleee ! E che bella ricetta. Perfetta in questo periodo di panettoni. Le farò sicuramente. Con gli esuberi faccio sempre i crackers e vorrei variare. Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Cri!!! a me piacciono un sacco queste ciambelline, ed è anche facile variarle (diversa farina, diverso zucchero, burro al posto dell'olio, latte o vino al posto dell'acqua, spezie,...) ed ogni volta si ha un dolcetto sgranocchioso. oppure...versione salata!
      a me per ora servono più come salvavita al lievito che come esuberi da panettoni...

      Elimina
  3. Ogni volta che passo a trovarti mi conquisti..questi biscotti sono un sogno! Bravissima e buon we <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma grazie Consu! sempre gentile. Questi biscotti sono, nella loro semplicità, davvero leggeri e piacevoli da gustare. un abbraccio

      Elimina
  4. Ele, se ti capisco! non posso mai panificare come vorrei, "santificare" la lievitazione come dovrebbe essere e quindi ben vengano queste meraviglie veloci! grazie per essere passata da me, un abbraccio. grosso grosso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per fortuna, nella loro semplicità di esecuzione e di ingredienti, anche se non soddisfano il nostro "ego-panificatore"...queste preparazioni soddisfano il nostro palato! Un abbraccio e grazie a te per la visita. :-)

      Elimina
  5. Bella questa ricettuzza, da tenere da conto. Ti immagino mentre corri e vai con qualche ciambellina in mano e una in bocca, mezza sbocconcellata. Brava Ele, grazie dell'idea. Un bacione e un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me che ultimamente non riesco a panificare come vorrei, questa è una delle ricette più quotate del periodo per mantenere il lievito madre e non rinfrescarlo per niente! Ma tu Terry, sei già in piena "fase panettoni"...e forse potrebbe essere una idea carina e veloce per gli esuberi...
      Un abbraccione a te!!!!

      Elimina
  6. Eccoti qui, eccoti con una delle dolcezze che adoro e che spesso preparo proprio per far fuori un po' degli esuberi di lievito madre che mi ritrovo in giro :) in questo momento le puccerei volentieri nella cioccolata calda speziata che ho preparato da me. Che dici, facciamo questa unione? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissima unione! Accetto volentieri. :-)
      E queste ciambelline nascono proprio da ispirazione tua, dopo aver visto un anno fa o più le tue... mi piacciono un sacco, sono veloci, versatili, e davvero deliziose!
      Ciao dolce Paola!!!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Printfriendly