citazione

"Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni." (Eleanor Roosevelt)

martedì 9 febbraio 2016

MINI FRITTELLE ALLA RICOTTA (CASTAGNOLE MORBIDE)...velocissime

Ultimo giorno di Carnevale...quanti dolci fritti avete già fatto?!?
Se, non amando troppo friggere, vi siete prese all'ultimo momento arrivando fino ad oggi senza preparare nulla in tema col Carnevale.
Se tutto sommato un fritto dolce fatto in casa lo vorreste mangiare.
Se, visto che è l'ultimo giorno di Carnevale, non volete impiegarci molto nella preparazione.
Bene, siete esattamente come me! Ed io vi suggerisco di provare queste deliziose mini frittelle alla ricotta!!!

Ho preso spunto dalla ricetta della mia amica Silvia, calando un po' la farina per rendere le sue castagnole morbide ancora più morbide e umide. Il risultato sono delle piccole palline fritte, con una consistenza più morbida e umida di una castagnola ma più densa e piena che una frittella. Profumate con scorza di agrumi, arricchite da uvetta, andranno a ruba!!!
E poi, si preparano in un batter d'occhio, sporcando una ciotola e la sac a poche (comodissimo questo...nessun impasto versato con due cucchiai)

MINI FRITTELLE ALLA RICOTTA (CASTAGNOLE MORBIDE?)

dosi per circa 60 piccole frittelle

Ingredienti
   250 g ricotta
   70 g zucchero
   100-110 g uova (n.2 medie)
   180 g farina 00
   8 g lievito chimico
   scorza di un limone/arancia
   un pizzico sale
   50 g uvetta (per metà dose di questo impasto)

   olio di arachidi per friggere
   zucchero semolato per ricoprire

Procedimento
- Mescolare ricotta, zucchero, uova, scorza di limone grattugiata, sale
- Quando il tutto è omogeneo, aggiungere la farina setacciata assieme al lievito e mescolare
- Inserire nella sac a poche metà dell'impasto
- Tagliare la punta in modo da avere un'apertura di 2-3 cm
- Scaldare l'olio fino a circa 170-175°C
- Far scendere il composto sopra la padella tagliando a 2-3 cm (io con delle forbici)
- Friggere non più di una decina di frittelline alla volta
- Quando sono belle dorate, scolare, mettere su carta assorbente
- Passarle subito, finchè calde, nello zucchero semolato
- Proseguire con le altre frittelle
- Nella parte di composto rimasto, aggiungere l'uvetta ammollata in acqua e ben strizzata
- Mescolare e friggere, come spiegato sopra

Ecco la dimensione di queste profumate, morbide mini frittelle...
Un peccato di gola piccolo piccolo!...
Eleonora

6 commenti:

  1. irresistibili! che buone che devon essere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Paola...a noi sono piaciute, piccole e tutto sommato leggere...vanno via veloci come fossero stuzzichini.

      Elimina
  2. Ma che bella sorpresa! Hai visto come sono veloci da fare? E pure da mangiare purtroppo!
    Rubo e vado a mettere nella paginetta!!!
    Bacio!

    p.s. proverò anche io con meno farina ;);)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. le tue foto mi avevano colpita...mi piaceva tanto quell'interno pieno ma morbido. E così, sono diventate il mio (unico) fritto di Carnevale. :-)
      ne ho fatte lunedì, e rifatte martedì! con varianti: semplici, con uvetta, con mela grattugiata. BUOOOONE. ciao!!!!

      Elimina
  3. Il carnevale io lo sento proprio poco, ma quando giro nei blog mi piace vedere le preparazioni a tema! io non sono sul pezzo stavolta! così approfitto e mi gusto le tue castagnole! che devono essere squisite si vede proprio bene dalla foto!! brava Ele! a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara Silvia, pure io non è che ho fatto granchè come dolci per il Carnevale. Ma queste frittelle mi erano piaciute, mi sono sembrate veloci da fare, e così all'ultimo ho deciso che una frittura potevo concedermela.
      semplici e deliziose...da rifare anche oltre Carnevale. un bacio!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Printfriendly