citazione

"Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni." (Eleanor Roosevelt)

venerdì 15 maggio 2015

LABNEH, cremoso "formaggio" spalmabile fatto in casa!

Avevo bisogno di formaggio spalmabile per realizzare un dolce, ma non volevo usare il Philadelphia, classico prodotto confezionato cui si fa sempre riferimento per quel tipo di preparazione! Volevo il "cream cheese"!!!
Mi era stato suggerito di provare con il formaggio quark, con la sua bella consistenza di crema soda e una particolare nota acidula. Ma come spesso accade, cerca qua, cerca là...scopro il mondo dell'autoproduzione.

Irresistibile!!! Autoprodurre prodotti che siamo abituati a comprare è per me una cosa affascinante. Non ho potuto fare a meno di armarmi di yogurt, colino, stoffa. E attesa.
Tra le tante modalità trovate in rete, ho scelto quella più facile e di immediata realizzazione, anche se non è quella per ottenere il vero cream cheese. Ho prodotto il Labneh, o Labna, un formaggio di yogurt molto usato in medioriente.
Riguardo il cream cheese, che era il mio primo obiettivo, ho capito che si usano anche panna e una cultura di batteri Mesofili (alcuni link in cui se ne parla: nel blog The prairie homestead, nel forum di Gennarino, nel blog The rolling beans). Per ora, preparazione solo rimandata...

Fare il Labneh ha richiesto una procedura semplicissima ed il risultato è stato ottimo, superiore alle mie aspettative: una crema densa, corposa, perfettamente spalmabile, con il sapore asprigno dello yogurt bianco.

Visto che ero in vena di autoproduzione, il giorno prima ho pure fatto lo yogurt.
Insomma, 100% homemade (...il prossimo passo sarà comprarmi la mucca per avere il latte?...).


LABNEH - formaggio cremoso allo yogurt

dosi per circa 350-400g


Ingredienti
   1000 g yogurt bianco (io intero e fatto in casa)
   (facoltativo: sale)
Procedimento:
- Posare un telo di cotone bianco a trama fitta in un contenitore, formando una concavità
- Rovesciarci dentro lo yogurt (foto 1)
- Chiudere con un laccio formando un fagotto
- Mettere a scolare sospeso sopra un contenitore (io ho usato la ciotola dell'impastrice, che ha bordi alti) (foto 2)
- Eliminare il liquido sottostante se il suo livello raggiunge il fagotto di stoffa
- Lasciar scolare per 8/12 ore, fuori dal frigo in stagione invernale, in luogo fresco/frigo in stagione estiva
- Aprire il sacchettino di stoffa e raccogliere tutto il suo contenuto (foto 3)
- Riporre in un contenitore, mescolando un po' per renderlo più liscio e cremoso (foto 4)
- Conservare in frigo e consumare in pochi giorni
Note: far scolare dalle 8 alle 12 ore, a seconda della densità che si preferisce ottenere.
Cosa fare di tutto il siero avanzato?...il pane delle foto è stato impastato usando il siero al posto dell'acqua!!! Buono, saporito e morbido.

Il labneh mi serviva per un dolce...ma la prima dose prodotta è stata esaurita sopra fette di pane, farcite con verdure crude a pranzo, coperte di miele a colazione e merenda!
Un saluto dolce come il miele!
Eleonora

8 commenti:

  1. Io adesso aspetto la foto della mucca, e partecipo alla votazione del nome da darle, se fosse necessario ^_^
    Deliziosissimo l'home made e strepitoso il risultato. In sostanza, è solo questione di attesa!! Beh, certo per te c'è stato un grande lavoro prima ^_^
    Grande Ele, bravissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Erica! so che tu apprezzi molto la naturalità degli ingredienti e poter realizzare le cose in casa permette di ottenere prodotti davvero genuini. A dire la verità, nemmeno farsi lo yogurt richiede grande lavoro...solo attesa! :-)
      certo che se avessi pure la mucca, allora sì avrei la certezza di un prodotto super sano senza alcuna aggiunta estranea... chissà... magari un domani avrò una fattoria... ciao!!!! e buon weekend

      Elimina
  2. Anche io adesso aspetto la foto della mucca e pure di te che la mungi!
    Mi copio questa strepitosa ricetta.

    Baci e buon week end!
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah ah! mia nonna sapeva farlo, invece a me pare una impresa complicata, la mungitura... ;-)
      la ricetta è proprio semplice, anzi, più che una ricetta (un ingrediente!!!) è solo una procedura...ma spero potrà piacerti la densa crema di yogurt che si ottiene!
      un bacio a te!!!

      Elimina
  3. Che risultato straordinario, Eleonora. Che soddisfazione produrre in casa, e con ingredienti genuini, ciò che di solito acquistiamo. Ottimo spunto che non mancherò di fare mio :)
    Un abbraccio,
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa davvero piacere che una preparazione molto semplice sollevi interesse e curiosità! Come ho scritto, il Labneh non è cream cheese nè philadelphia...ma ciò non mi ha delusa, anzi. Splendida cremosità, sapore intenso e leggermente acidulo che ho trovato davvero stuzzicante.
      Spero che questo spunto potrà esserti utile. ciao!!!

      Elimina
  4. Aspetto la mucca e ciò che tirerai fuori con questa autoproduzione!
    :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...eh già Silvia, hai visto giusto... ;-) bacio!!!!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Printfriendly