citazione

"Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni." (Eleanor Roosevelt)

venerdì 29 luglio 2016

CHEESECAKE AL LIMONE CON RICOTTA E YOGURT GRECO (senza cottura e senza gelatina)


Nonostante il caldo non mi faccia desistere dall'accendere il forno (anzi ultimamente lo sto facendo spesso!) direi che in queste afose giornate di fine luglio c'è più voglia di dolci freschi, veloci da preparare ma comunque golosi.
La cheesecake al limone è davvero un'ottima soluzione per soddisfare il desiderio di gustare una fetta di torta fresca e molto estiva,  senza dover accendere il forno per ore. Io ho realizzato la frolla da usare per la base ma volendo evitare del tutto il forno si possono utilizzare biscotti secchi da colazione.
La freschezza di questa cheesecake è data sia dall'uso del limone, inserito come profumo nel ripieno e come ingrediente principale nel topping e nella decorazione, sia dalla presenza nel ripieno di yogurt greco.
Amo sempre di più realizzare il ripieno delle cheesecake con yogurt, yogurt greco, formaggio quark, tutti leggermente aciduli, ed evitando formaggi cremosi poco saporiti e neutri. Trovo che il risultato sia al palato meno stucchevole e grasso.
Dolce, fresca, profumata di limone e soffice come una nuvola...adoro questa cheesecake!!!


CHEESECAKE AL LIMONE CON RICOTTA E YOGURT GRECO

dosi per uno stampo diametro 22 cm

I miei tempi/ organizzazione lavoro
- preparare e cuocere la pasta frolla; si può conservare qualche giorno ben chiusa
- il giorno del montaggio: preparare la base, mentre riposa in frigo preparare il ripieno, far riposare almeno 4-5 ore in frigo prima di coprire con la gelatina
- servire il giorno stesso o il giorno dopo

Pasta frolla

Ingredienti
      100 g burro morbido
      100 g zucchero
      50 g uova a temperatura ambiente
      200 g farina 00
      50 g farina di mais
      3 g lievito
      sale
Procedimento
- Lavorare a crema burro, zucchero, uova, sale
- Aggiungere farine e lievito e amalgamare velocemente
- Far riposare qualche ora in frigo avvolto in pellicola
- Stendere in una teglia e cuocere a 170°C per circa 15 minuti, fino a doratura
- Far raffreddare completamente e conservare chiuso
Note
Con queste dosi si otterrà più frolla del necessario. Ciò che avanza è ottimo come biscotto da colazione.
La presenza della farina di mais dona una consistenza croccante e granulosa perfetta per il fondo della cheesecake. Ho usato uma dose di burro minore rispetto alle normali proporzioni usate per la frolla perchè poi ne verrà aggiunto per impastare le briciole di frolla cotta.

Fondo di frolla

Ingredienti
      270 g frolla cotta
      90 g burro morbido
Procedimento
- Spezzare grossolanamente la frolla e metterla in un frullatore
- Ridurre in polvere
- Aggiungere il burro morbido e amalgamare in modo che tutta la polvere di biscotto ne sia impregnata
- Preparare lo stampo a cerniera ben foderato di carta forno: ritagliare un disco per il fondo e delle strisce alte 6-7 cm con cui foderare le pareti (io uso un po' di burro per farle aderire meglio)
- Stendere sul fondo dello stampo, aiutandosi con il dorso di un cucchiaio per compattare e lisciare la superficie
- Mettere in frigo
Note
Usare biscotti secchi se non si vuole preparare la frolla.

Crema di ricotta e yogurt greco

Ingredienti
      500 g ricotta
      300 g yogurt greco
      120 g zucchero
      200 g panna montata
      scorza di un limone
      facoltativo: 4 g gelatina in fogli
Procedimento
- Far scolare la ricotta per 15/20 minuti
- Mescolare ricotta e zucchero fino ad avere una crema liscia (con cucchiaio o con fruste elettriche)
- Aggiungere lo yogurt e la scorza di limone grattugiata
- Montare la panna ed amalgamarla al resto
- Versare sopra al fondo di biscotti e mettere in frigo a rassodare per almeno 4-5 ore
Note
Scegliere ricotta e yogurt greco abbastanza compatti affinchè il ripieno riesca a reggere. Senza gelatina, la crema resterà di consistenza molto soffice, al cucchiaio.
Se non si è certi della tenuta della crema, è possibile usare una piccola dose di gelatina in fogli: idratarla in acqua fredda, strizzarla, scioglierla al microonde assieme a qualche cucchiaiata di yogurt e poi aggiungerla al resto.
Se si preferisce una consistenza solida, tipo quella della torta allo yogurt "commerciale", usare 8-10 g di gelatina in fogli.

Topping al limone

Ingredienti
      400 g acqua
      130 g succo di limone
      12-15 g scorza di limone
      80 g zucchero
      40 g amido di mais
Procedimento
- Pelare il limone ricavando solo la parte gialla della scorza
- Portare quasi al bollore 300 g di acqua e la scorza di limone; far riposare 1-2 ore coperto
- Mescolare l'amido di mais con 100 g di acqua fredda
- Filtrare la prima acqua per eliminare le scorze
- Aggiungere succo di limone e zucchero e scaldare fino quasi al bollore
- Versarci dentro la crema di amido e cuocere qualche minuto mescolando; addenserà in poco tempo
- Far intiepidire e versare poco per volta sulla torta, usando un cucchiaio e distribuendola con delicatezza sulla superficie
- Rimettere in frigo
Note
Occorre versare la crema poco per volta soprattutto nel caso del ripieno senza gelatina in fogli, per non rischiare di creare avvallamenti in cui il topping al limone si accumula e affonda nella crema.

Fette di limone sciroppate

Ingredienti
       1 limone
       150 g acqua
       100 g zucchero
Procedimento
- Lavare bene il limone e tagliarlo a fettine sottili
- Portare a bollore acqua e zucchero
- Mettere le fette di limone e lasciare sobbolire una decina di minuti
- Spegnere e lasciare raffreddare nello sciroppo
- Scolare e asciugare leggermente con carta assorbente
- Sformare il dolce e decorare a piacere con le fettine di limone leggermente ripiegate su se stesse

Note sulla sformatura
Usando carta forno per foderare lo stampo, risulta abbastanza agevole la rimozione dell'anello laterale. Prima passare un coltello sottile tra carta e stampo, così da staccarli. Poi aprire la cerniera e rimuovere l'anello. Infine eliminare la striscia di carta attorno ai bordi e lisciarli delicatamente con un coltello o una spatola.
Non ugualmente agevole è spostare il dolce dal fondo dello stampo al piatto di servizio senza rompere la base di frolla sbriciolata. In questo caso, ho preferito appoggiare sul piatto di servizio anche il fondo dello stampo. In caso di dolci di minori dimensioni (sotto i 20 cm), si può passare una spatola larga o due spatole lunghe tra carta e base per sllevare l'intero dolce ed adagiarlo sul piatto.

Con questa ricetta partecipo al concorso organizzato da amalfilemonexperience.it/ e da Scatti Golosi

Due idee alternative?
Per un topping veloce veloce, usare una confettura di frutti di bosco o comunque una composta un po' acidula (in foto, fantastica abbinata con la mia confettura di uva spina!).
Per una versione chic, realizzare dei bicchierini invece che la classica torta.

Un saluto fresco per questo fine settimana caldo!
Eleonora

10 commenti:

  1. Questa crema di ricotta deve essere favolosa, è proprio il genere di dessert che mi piacerebbe gustare in giornate calde come questa, un abbraccio e buon weekend!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me piace un sacco, con lo yogurt greco ha un tocco di aspro che la rende molto fresca. e la consistenza è soffice soffice. Grazie Maria Pia! un abbraccio a te

      Elimina
  2. Come sempre le tue idee sono straordinarie e questa cheesecake al limone mi ha conquistata all'istante! Mi piace tantissimo anche la base homemade e quel tocco di farina di mais :-) Insomma sei il top ^_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie cara!!! in effetti usare la frolla homemade sbriciolata permette di personalizzare la base...per esempio stavolta ho aggiunto farina di mais. Sono contenta ti piaccia la mia proposta! ciao!

      Elimina
  3. Deve essere buonissima! Una domanda se volessi usare una confettura di frutti di bosco o frutti di bosco freschi....come si 'crea' il topping? Es. La confettura devo diluirla? E con i frutti di bosco freschi?
    Grazie per la buonissima versione ricottosa!proverò a farla sicuramente
    Ele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Ele (Elena? Eleonora come me?)...benvenuta qui. Sono felice che questa ricetta ti abbia colpito. SE la proverai, fammi sapere se ti è piaciuta. Ribadisco il consiglio di usare ricotta abbastanza asciutta e yogurt greco compatto se non si usa gelatina, oppure aggiungere un po' di gelatina in fogli.
      per il topping:
      - se usi confettura, non occorre diluirla ma solo scaldarla leggermente e mescolarla per renderla fluida e riuscire a spalmarla sul dolce
      - se usi frutti di bosco, puoi creare una composta cuocendoli con poco zucchero...o meglio ancora, usarli così come sono, coprendo la superficie di buonissimi frutti freschi!!!
      ciao

      Elimina
    2. Sono Elena....se riuscirò a fare una cheesecake invitante e buona... come la tua..ti farò sapere. Grazie!!

      Elimina
  4. Accidenti quanto ero indietro con i tuoi post! Ho iniziato dall'ultima pubblicazione, poi sono andata a ritroso fino alle fette biscottate! Però ti lascio commento qui perché questa cheese cake mi ha fortemente colpito! Ho ricevuto in regalo tanti limoni bio e diciamo che ci sto facendo di tutto: da scorze e succo congelati, alla pasta di limone, al lemon curd, ora non mi resta che provare la tua ricetta. ^_^
    Mi è piaciuta anche quella salata.
    Ciao Ele ♥

    RispondiElimina
  5. Ciao Eleonora e complimenti per il tuo blog, molto bello e interessante. Vorrei provare a fare questa cheesecake ma posso chiedere un tuo consiglio ? Con quale prodotto potrei sostituire la ricotta? Forse con la robiola ? Ti ringrazio Alessandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alessandra e benvenuta qui! Mi fa piacere sapere che ti piace questo mio spazio. Penso che la robiola possa essere una buona sostituta, ha una consistenza soda e un sapore leggermente asprigno. Forse essendo meno neutra della ricotta si sentirà di più il suo sapore...
      Fammi sapere se la proverai! Mi farà piacere! Buona giornata:-)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Printfriendly